Now Playing Tracks

beenlookingforthemagic:

How to Tour in a Band or Whateverby Thor Harris
1-Don’t Complain. Bitching, moaning, whining is tour cancer. If something is wrong fix it or shut the fuck up you fucking dick. goddamn.
2-If you fart, claim it.
3-Don’t Lose shit. Everybody loses shit. Don’t fucking do it. Asshole.
4-Don’t fuck anyone in the band. There are tons of people to fuck who are not in this band. Dumbass.
5-If you feel like shit all the time, drink less beer at the gig. You will play better & feel better. What are you… a child? Some have the endurance for self abuse. Most don’t.
6-Remember the soundman’s name. He will do a better job.
7- Eat oranges. Cures constipation & prevents colds.
8-Masturbate. Duh… Where & when? Be creative. You’re an artist right?
9-If YOU can’t carry your suitcase 3 blocks, it’s too goddamn big.
10-Respect public space in the van. Don’t clutter, you Fuck.
11-If you borrow something, return it. Not Fucked Up.
12-Do not let the promoter dick you or talk you out of the guarantee. If there were not enuf people there, it’s their fault.
13- Driver picks the music.
14-One navigator only (usually sitting shotgun). Everyone else shut the fuck up.
15-Soundcheck is for checking sounds. Shut the fuck up while everyone else is checking.
16-Don’t wander off. Let someone know where you are.
17-Clean up after yourself. What are you… a goddamn toddler?
18-Touring makes everyone bi-polar. Ride the waves as best you can and remember, moods pass. So don’t make any snap decisions or declarations when you are drunk or insane.
19-Fast food is Poison.
20-The guestlist is for friends, family & people you might want to fuck. Everyone else can pay. They have day jobs.
21- Don’t evaluate your whole life while you’re sitting in a janitor closet waiting to go on. You think you’re above having shitty days at work? Shut up & do your goddamn job.
This list was written under the influence of lots of esspresso & anti-depressants while on tour w/ such greats as Shearwater, Swans, Smog, Lisa Germano, Angels of Light, Bill Callahan & many more. I hope this list will help you get along w/ your co-workers whatever your job is. Contributions to the list by Jordan Geiger, Kimberly Burke, Brian Orloff, Brian Phillips Celebrity Gang Bang, Kevin Schneider, Jonathan Meiburg, Michael Gira and some other folks.
Thanks for not being an asshole, Thor Harris
Zoom Info
Camera
Canon EOS DIGITAL REBEL XTi
ISO
1600
Aperture
f/20
Exposure
1/1000th
Focal Length
28mm

beenlookingforthemagic:

How to Tour in a Band or Whatever
by Thor Harris

1-Don’t Complain. Bitching, moaning, whining is tour cancer. If something is wrong fix it or shut the fuck up you fucking dick. goddamn.

2-If you fart, claim it.

3-Don’t Lose shit. Everybody loses shit. Don’t fucking do it. Asshole.

4-Don’t fuck anyone in the band. There are tons of people to fuck who are not in this band. Dumbass.

5-If you feel like shit all the time, drink less beer at the gig. You will play better & feel better. What are you… a child? Some have the endurance for self abuse. Most don’t.

6-Remember the soundman’s name. He will do a better job.

7- Eat oranges. Cures constipation & prevents colds.

8-Masturbate. Duh… Where & when? Be creative. You’re an artist right?

9-If YOU can’t carry your suitcase 3 blocks, it’s too goddamn big.

10-Respect public space in the van. Don’t clutter, you Fuck.

11-If you borrow something, return it. Not Fucked Up.

12-Do not let the promoter dick you or talk you out of the guarantee. If there were not enuf people there, it’s their fault.

13- Driver picks the music.

14-One navigator only (usually sitting shotgun). Everyone else shut the fuck up.

15-Soundcheck is for checking sounds. Shut the fuck up while everyone else is checking.

16-Don’t wander off. Let someone know where you are.

17-Clean up after yourself. What are you… a goddamn toddler?

18-Touring makes everyone bi-polar. Ride the waves as best you can and remember, moods pass. So don’t make any snap decisions or declarations when you are drunk or insane.

19-Fast food is Poison.

20-The guestlist is for friends, family & people you might want to fuck. Everyone else can pay. They have day jobs.

21- Don’t evaluate your whole life while you’re sitting in a janitor closet waiting to go on. You think you’re above having shitty days at work? Shut up & do your goddamn job.

This list was written under the influence of lots of esspresso & anti-depressants while on tour w/ such greats as Shearwater, Swans, Smog, Lisa Germano, Angels of Light, Bill Callahan & many more. I hope this list will help you get along w/ your co-workers whatever your job is. Contributions to the list by Jordan Geiger, Kimberly Burke, Brian Orloff, Brian Phillips Celebrity Gang Bang, Kevin Schneider, Jonathan Meiburg, Michael Gira and some other folks.

Thanks for not being an asshole, Thor Harris

Ovvero: perché per una volta non andare in vacanza mi ha fatto aprire veramente gli occhi sui miei amici e il loro Agosto “social”

Non andare da nessuna parte quest’anno mi ha dato modo di osservare e ragionare il comportamento degli amici sui social, un po’ come farebbe Alberto Angela alle prese con una tribù di Pigmei.

Questi a mio parere sono i vacanzieri-tipo che hanno con molta probabilità regnato indisturbati anche sulle vostre bacheche & timeline nel mese di agosto:

- Quello che per tutto l’anno critica chi si mostra troppo sui social e decide, per puro snobismo, di postare un simpatico cartello “chiuso x ferie”. In realtà si mangerà le mani perché dopo aver fatto una splendida foto di un paesaggio al tramonto con uno spritz in primo piano si vedrà costretto ad aspettare il rientro prima di postarla, troppo tardi per ricevere la quantità di like sperati.

- Quello che sminuisce il posto in cui è per far capire agli altri quanto in realtà sia figo (foto di paesaggio strepitoso con scritto “ma sì, una robetta di spiaggia, ci accontentiamo di poco noi) solamente per nutrire il suo infinito ego leggendo i commenti invidiosi degli amici (che in realtà vorrebbero dire “fottiti tu e i tuoi paesaggi del cazzo”)

- Quelli che paragonano la loro vacanza alla vita di tutti i giorni “La Fifth Avenue come Corso Buenos Aires”

- Quelli che pur di far vedere che sono in vacanza si taggano su Foursquare nel cesso dell’autogrill di Bordighera o alla sagra della Patata di Lazzate

Per finire, premio speciale Estate 2013:
quelli che ti fanno vedere le loro vacanze attraverso i loro piedi, le loro cosce o peggio ancora: il loro cibo.

Per fortuna non è ancora nata la moda di fotografare i propri escrementi ma mai dire mai…

Primo live dei Nine Inch Nails dopo 4 anni

Questi sono giudizi oggettivi (fino a un certo punto!!!)

Che dire?
Appena finito di vedere il live dei Nine Inch Nails ai Fuji Rock Festival. Tre pezzi dall’album nuovo (il primo, il singolo e un’altro dove la voce è stata la pecca maggiore ma che non lascia spazio a grandissime speranze per Hesitation Marks) blocco di TDS e di PHM. La scaletta cmq non è molto diversa dagli ultimi live del 2009, dovrebbe togliere qualcosa di troppo sentito (per me Hurt nel finale è come Albachiara per Vasco) e magari tirar fuori dal cilindro qualche chicca (Gave Up apprezzatissima, ma una bella Starfuckers o We’re in This Together, no?).
Anche per i visuals si vede che è stato ripreso il lavoro del 2009 [con la stessa azienda canadese del periodo The Slip] certo che gli omini dietro che si muovono come loro spaccano. Ma anche l’utilizzo delle immagini in b/n dei Fragile Tour mi hanno fatto venire il magone.
In conclusione Trent, devi lavorare per rifarti il fiato e la voce da live, si capisce benissimo che hai troncato il concerto buttandoci dentro Hurt al volo ma che avevi ancora qualche asso nella manica.
E chiudi con The Day The World Went Away cazzo!
(non mi hai fatto Something I Can Never Have, ma per stavolta ti perdono).
Hanno esattamente 1 mese (28 agosto Forum di Assago!!!) di tempo per amalgamare il tutto e visto che a Milano sarà un vero e proprio concerto si spera che la scaletta sarà modificata e più cicciosa!
I fan duri e puri questo si aspettano!
(ah e una bella cover non ce la mettiamo? Io voglio Not So Pretty Now!!!)
La scaletta

Il Povia-Pensiero

Mi soffermo con uno sguardo perplesso su alcune frasi che il “cantante” Povia ha dichiarato a Vice.
Ecco il Povia-Pensiero

- Ius Soli, per cui un bambino che nasce in Italia diventa automaticamente italiano, chiaro che poi vengono tutti a partorire in Italia. Io non sono d’accordo.

- Se lo stipendio minimo di un lavapiatti fosse di 1300 euro ci sarebbe la fila di italiani fuori dai ristoranti.

- Canto contro i banchieri, negli anni Ottanta-Novanta ero di sinistra, ora sono di destra perché la sinistra appoggia i banchieri.

- anche Woody Allen è andato con la sua figlia adottiva, o Pasolini faceva abuso di minori. Ma quando lo fa Berlusconi bisogna condannarlo.

- bambini che non hanno una mamma e un papà è giusto che vengano affidati a una casa-famiglia e poi, nel caso, ai milioni di coppie eterosessuali che non possono avere figli.

- metti che hai un figlio e stai per morire, d’istinto, a chi lo affidi? A una coppia etero o a una gay?

- se io dovessi votare, voterei Povia. Io faccio politica davvero, non faccio partitica.

- Dal ‘94, e allora votai Berlusconi. Perché era la novità che avanzava

- A breve darò una notizia musicale forte.

- io c’ho la terza media e vengo anche preso per il culo, ma non è mai troppo tardi per imparare.

- Vai su Internet e cerca cosa dicevano Stalin e Lenin di Mussolini, loro dicevano che era un grande statista e che è l’unico che avrebbe potuto salvare l’Italia.

- Cioè, anche Che Guevara, un idolo dei gay, ma i gay li metteva nei campi di sterminio.

- Uno si butta sul palco pieno di droga, tutto fatto di acidi. L’ho fatto anche io in passato e a un certo punto ho capito che se non uscivo da alcol e da tutto il resto mi sarei ammazzato.

We make Tumblr themes